Iniziative per i soci

Il calendario delle iniziative viene aggiornato periodicamente ed è oggetto di comunicazione via mail a tutti i soci.
A seguire viene inviata mail tecnico-organizzativa a tutti quelli che avranno espresso interesse a partecipare al singolo evento.

FERRARA MUSICA

La Stagione 2023/2024 è la stagione principale di Ferrara Musica e propone 23 concerti tra luglio 2023 e giugno 2024.

CHAMBER ORCHESTRA OF EUROPE -SIR ANDRÁS SCHIFF -Pianoforte e Direttore

01.06.2024 - Ore 20:30
TEATRO COMUNALE DI FERRARA

Sir ANDRÁS SCHIFF E LA CHAMBER ORCHESTRA OF EUROPE Programma del concerto: BRAHMS - VARIAZIONI SU UN TEMA DI HAYDN OP.56 ------- HAYDN-SINFONIA CONCERTANTE OP.84 ---------- BRAHMS CONCERTO N.1 per PIANOFORTE e ORCHESTRA. Bus privato per raggiungere Ferrara.

Teatro di Prosa

PUCCINI, PUCCINI CHE COSA VUOI DA ME con TONI SERVILLO e l'ORCHESTRA SINFONICA DI MILANO

26.05.2024 - Ore 16:00
TEATRO STREHLER MILANO

Toni Servillo, con l’Orchestra Sinfonica di Milano, accompagna il pubblico in un viaggio attraverso la musica di Giacomo Puccini, nel melologo immaginato da Giuseppe Montesano. «In scena – spiega lo scrittore napoletano – c’è un dandy intelligente e raffinato, che non ama la musica di Puccini. Nella sua vita, è entrata una giovane donna, e l’amore si è acceso ancora una volta! Solo che lei, accidenti, lei ama la musica di Puccini: che bizzarria!». Alla ragazza non resta altro da fare che regalargli un concerto, una serata con le più belle e celebri arie pucciniane, per convincere il dandy, che forse è un tantino snob, della bellezza di quelle pagine musicali. «Stasera – prosegue Montesano – controvoglia, e per non contraddirla, lui è in teatro, per ascoltare. E in mezzo all’orchestra parla tra sé, e compaiono le voci di Mimì, di Rodolfo, di Tosca, lunari, romantiche, erotiche, e lui ironizza, e ascolta, e un po’ si irrita un po’ commenta, e l’ironia resiste ma comincia a incrinarsi, e la diffidenza combatte ma stancamente, finché, tra divertissement, brividi e commozione, a una a una le difese cedono, e l’uomo riesce infine a capire: no, non a capire e basta! Ora riesce a sentire, e sente che la musica di Puccini è stata scritta per qualcosa che c’è in lui e lo aspettava, e con quella musica vede in profondità la giovane donna che ama e che lo ama, e finalmente sa perché uno stesso amore li travolge e li incanta. Lei è viva nelle contraddizioni, lei è più fragile e più forte perché sa che le contraddizioni sono fertili metamorfosi, lei è aperta a tutta la vita perché non ha bisogno di idoli assoluti, e sa che bellezza e passione soffiano dove vogliono». Durata: 60’ senza intervallo Bus privato organizzato dall'Associazione per raggiungere Milano

Viaggio Culturale

SICILIA -ISOLA DI ORTIGIA -

12.05.2024 - 16.05.2024 - Ore 19:30
Teatro Greco Siracusa

Appuntamento di tradizione per gli amanti della Tragedia Greca e della Sicilia ,meta turistica più ambita al mondo.Visiteremo , Catania , Messina ,Taormina Ispica e Modica ed approfondiremo la conoscenza dell'Isola di Ortigia. Le tragedie in cartellone per la 59 Stagione del TEATRO GRECO SIRACUSA a cui assisteremo saranno AIACE di SOFOCLE con la Regia di LUCA MICHELETTI e FEDRA Ippolito portatore di Corona di EURIPIDE con la Regia di PAUL CURRAN . Soggiorno presso Hotel Roma nel cuore dell'Isola di ORTIGIA. Programma di visite in via di costruzione.

MUSICA CLASSICA

Concerto Di Musica Classica

XXXV EDIZIONE RAVENNA FESTIVAL SERATA DI APERTURA

11.05.2024 - Ore 21:00
PALA MAURO DE ANDRE' RAVENNA

Con i Wiener Philharmoniker , Il Maestro Muti aprirà la XXXV edizione del Festival 2024. Sabato 11 maggio, Muti tornerà a dirigere la leggendaria compagine viennese nella piccola grande Ravenna, per lo speciale concerto d’inaugurazione del Festival 2024, il cui programma completo sarà svelato sabato 24 febbraio. Forti di un legame coltivato in oltre cinquant’anni di memorabili concerti a Vienna e Salisburgo, tournée in tutto il mondo e preziose incisioni, Muti e i Wiener propongono la Sinfonia n. 35 di Mozart, detta “Haffner”, e la Sinfonia n. 9 di Schubert, detta “La grande”. La prima partecipazione della Filarmonica di Vienna a Ravenna Festival risale al 1992 e, negli anni, hanno arricchito il cartellone di eventi indimenticabili, come la trilogia Mozart-Da Ponte. Quello di maggio sarà il dodicesimo appuntamento dei Wiener nella città bizantina (l’undicesimo è stato nel 2021, anno in cui hanno celebrato il cinquantenario del loro sodalizio con Muti) e la prima delle sole tre tappe italiane della tournée – seguiranno Firenze e Bari.

Opera

TURANDOT G.Puccini al Maggio Fiorentino

27.04.2024 - Ore 15:30
TEATRO MAGGIO MUSICALE FIORENTINO SALA GRANDE

C’era una volta una principessa dal cuore di ghiaccio che metteva alla prova i propri spasimanti con un trio di enigmi da risolvere. Ogni tentativo fallito era punito con la pena capitale fino all’arrivo a corte del principe Calaf, che riesce a decifrare i tre enigmi e conquistare a suon di romanze piene di slancio lirico il cuore dell’algida principessa. Questo è il plot dell’ultimo capolavoro incompiuto di Giacomo Puccini, Turandot, che si svolge a Pechino al tempo delle favole (la fonte è l’omonima favola di Carlo Gozzi). Puccini non era nuovo alle ambientazioni esotiche e con arte ricrea tutto il fascino di quel mondo lontano utilizzando melodie cinesi originali e impasti timbrici particolari, con un largo impiego in orchestra degli strumenti idiofoni (campanelli, campane tubolari, celesta, xilofono, glockenspiel). Ma mentre stava ultimando il terzo e ultimo atto, la morte lo colse. Al collega Franco Alfano fu affidato il difficile compito di portare a fine quel capolavoro incompiuto. L’opera debuttò il 25 aprile 1926 al Teatro alla Scala diretta da Arturo Toscanini che, dopo le ultime battute vergate da Puccini, ripose la bacchetta rifiutandosi di proseguire. Con la morte di Puccini si chiudeva l’epoca gloriosa del melodramma italiano e la sua ultima creazione rimasta incompiuta ne simboleggiò l’epitaffio . Allestimento del Maggio Musicale Fiorentino Maestro concertatore e direttore Zubin Mehta Regia Zhang Yimou Regia ripresa da Stefania Grazioli Nuovo Balletto di Toscana Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino Maestro del Coro Lorenzo Fratini

Teatro di Prosa

L'ALBERGO DEI POVERI uno spettacolo di MASSIMO POPOLIZIO

24.03.2024 - Ore 16:00
TEATRO PICCOLO MILANO

Tratto dall'opera di Maksik Gor'kij L'albergo dei poveri è un grande dramma corale, una denuncia sociale sul destino umano. Il tutto all'interno dello spazio evocato: un rifugio di derelitti e alcolizzati dove i personaggi trascorrono il loro giorni tentando di non soccombere alla disperazione e all'inerzia della sconfitta.

Balletto

MADINA

09.03.2024 - Ore 20:00
Teatro alla Scala Milano

ÉTOILE ROBERTO BOLLE. L'associazione ha inserito MADINA , nella programmazione annuale balletto dal successo Mondiale .La vicenda ricalcata su un fatto di cronaca, ha per protagonista la giovane Madina, cresciuta in un teatro di guerra e spinta dalla famiglia a compiere un attentato suicida in una capitale occidentale. La ragazza sceglierà all'ultimo istante di non morire e di non uccidere, ma dovrà ugualmente affrontare un processo.E' un lavoro di danza e di teatro dove coesistono parola, canto , musica e corpo, in una sintesi delle forme tradizionali e contemporanee dei tanti generi del teatro musicale che cancella i confini fra queste diverse espressioni. CORPO DI BALLO , ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO ALLA SCALA .Paolo Antognetti -tenore- Anna Doris Capitelli -soprano- Fabrizio Falco-attore- Musica di Fabio Vacchi Libretto di Villepin , tratto dal proprio romanzo " la ragazza che non voleva morire"

Teatro di Prosa

UN SOGNO AD ISTANBUL di Alberto Bassetti con Maddalena Crippa e Maximilian Nisi

03.03.2024 - Ore 16:00
TEATRO DUSE , BOLOGNA

L'associazione sempre attenta ed affezionata alla grande attrice Maddalena Crippa, ha deciso di proporre agli associati la visione di questo spettacolo al Teatro Duse di Bologna. Dal Best seller di Paolo Rumiz " La Cotogna di Istanbul", Alberto Bassetti trae un tyesto teatrale di grande forza e suggestione, " avvolgente come un storia narrata intorno al fuoco". Bus privato .

Iniziative aperte a tutti

CONVERSANDO DI TEATRO

Conferenze di approfondimento sugli spettacoli in programmazione al "Teatro Storchi" INGRESSO LIBERO INCONTRI CON I PROTAGONISTI DELLA STAGIONE ,modera Angela Albanese docente presso L'università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

FEDRA

20.04.2024 - Ore 16:30
FOYER O SALA TEATRO STORCHI

Dialogo con Federico Tiezzi Modera Angela Albanese.

INVITO ALL'OPERA

Conferenze di approfondimento sugli spettacoli in cartellone al Teatro Comunale Luciano Pavarotti-Freni

ORLANDO FURIOSO con Federico Maria Sardelli

11.04.2024 - Ore 18:00
SALA DEL RIDOTTO DEL TEATRO COMUNALE Ingresso Libero

Federico Maria Sardelli introdurrà l'opera ORLANDO FURIOSO .Molto atteso anche l’ultimo appuntamento della stagione, con l’Orlando Furioso di Antonio Vivaldi (12 e 14 aprile) prodotto da Teatro Comunale di Ferrara, Fondazione Teatro Comunale di Modena e Bayreuth Baroque Opera Festival per la direzione di uno dei massimi interpreti ed esegeti del compositore veneziano. Federico Maria Sardelli è infatti un protagonista della rinascita del teatro musicale vivaldiano dei nostri tempi, con più di quaranta incisioni discografiche, per Naïve e Deutsche Grammophon, per le quali ha ricevuto due nomination ai Grammy Awards. Famoso anche come pittore, incisore ed autore satirico, nel 2015 ha ricevuto il Premio Comisso alla narrativa per il romanzo L’affare Vivaldi, edito da Sellerio.. FRANCO MARIA SARDELLI Direttore, musicologo, compositore, flautista, pittore, incisore, disegnatore satirico e scrittore. Nasce a Livorno nel 1963, figlio d’arte, il padre è il pittore Marc Sardelli. Fonda nel 1984 l’orchestra barocca Modo Antiquo con cui svolge attività concertistica nei principali festival di musica antica in Europa sia in veste di solista che di direttore. È direttore ospite di alcune tra le più importanti orchestre sinfoniche europee, tra cui il Maggio Musicale Fiorentino. Ha al suo attivo più di quaranta incisioni discografiche, sempre in veste direttore e di solista. A New York per due di queste dedicate a Vivaldi e Corelli ottiene per ben due volte la nominée ai Grammy Awards (1997, 2000). Nel campo musicale Federico Maria Sardelli è assoluto protagonista della rinascita del teatro d’opera vivaldiano: sue sono le prime rappresentazioni, incisioni ed edizioni mondiali di numerose opere vivaldiane inedite come il “Montezuma” opera riscoperta dopo 270 anni. È membro del comitato scientifico dell’Istituto Italiano Antonio Vivaldi presso la Fondazione G. Cini di Venezia, per il quale ha pubblicato saggi e volumi monografici. Nel 2007 è incaricato di continuare la monumentale opera di catalogazione della musica di Antonio Vivaldi e da quel momento Sardelli è il responsabile del Vivaldi Werkverzeichnis (RV). Federico M. Sardelli è anche raffinato pittore di figura, incisore, scrittore e disegnatore satirico.

CONVERSANDO DI TEATRO

Conferenze di approfondimento sugli spettacoli in programmazione al "Teatro Storchi" INGRESSO LIBERO INCONTRI CON I PROTAGONISTI DELLA STAGIONE ,modera Angela Albanese docente presso L'università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

MADRE

23.03.2024 - Ore 16:30
TEATRO DELLE PASSIONI- SALA-

Dialogo con Marco Martinelli ed Ermanna Montanari .Moderano Angela Albanese e Enrico Pitozzi

CONVERSANDO DI TEATRO

Conferenze di approfondimento sugli spettacoli in programmazione al "Teatro Storchi" INGRESSO LIBERO INCONTRI CON I PROTAGONISTI DELLA STAGIONE ,modera Angela Albanese docente presso L'università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

CUORE DI BURATTINO

16.03.2024 - Ore 16:30
FOYER O SALA TEATRO STORCHI

Dialogo con Lella Costa e Gabriele Vacis , ospite Franco Nasi ,Docente di Lingue anglo-americane presso UNIMORE. Modera Angela Albanese

Archivio attività passate